Bloquer le spam et le phishing avec le DNS

guide sur la façon de bloquer le spam et le phishing avec le DNS

Come bloccare spam e phishing con i DNS: come rafforzare la sicurezza del tuo dominio inutilizzato configurando correttamente i record DNS.

Nell’era digitale, la sicurezza delle comunicazioni via email è diventata una priorità assoluta per individui e aziende. Con il crescente numero di attacchi di phishing e spam, diventa essenziale adottare misure preventive efficaci per proteggere i propri domini, specialmente quelli non utilizzati attivamente per l’invio di email. La configurazione corretta dei record DNS (Domain Name System) è una strategia cruciale per contrastare l’abuso dei domini parcheggiati, che possono essere sfruttati da malintenzionati per inviare email ingannevoli. Vediamo quali passaggi seguire per assicurare che i domini inutilizzati non diventino uno strumento nelle mani degli spammer.

Come bloccare spam e phishing con i DNS

Saper bloccare spam e attacchi di phishing attraverso il Domain Name System (DNS) è cruciale per garantire una navigazione sicura e proteggere le informazioni personali e aziendali da minacce informatiche. Funziona come un elenco telefonico di Internet, traducendo i nomi dei domini in indirizzi IP comprensibili per i computer. Implementando filtri DNS che riconoscono e bloccano i siti web noti per attività malevole come phishing e spam, gli utenti possono prevenire l’accesso a pagine che potrebbero rubare dati sensibili come password e dettagli bancari.

Inoltre, un DNS sicuro aiuta a ridurre il volume di messaggi di posta indesiderati, migliorando l’efficienza delle comunicazioni e proteggendo gli utenti da possibili truffe e software dannosi veicolati tramite email. Questa strategia proattiva non solo tutela la sicurezza individuale e aziendale, ma contribuisce anche a mantenere un ambiente digitale più pulito e sicuro per tutti.

come bloccare spam e phishing con i DNS
bloccare spam e phishing con i DNS, per la tua sicurezza in rete

Impostare un Record MX a NULL

Il primo passo per blindare un dominio inutilizzato è l’impostazione di un record MX (Mail Exchange) a NULL. Questa configurazione impedisce ai server di posta di indirizzare i messaggi email verso il tuo dominio, in quanto non esiste un server di destinazione valido. Di seguito, un esempio pratico di come configurare il record MX:

nomedeldominio.abc. 1 IN MX 0 .

Questo significa che tutte le email indirizzate al tuo dominio verranno automaticamente rifiutate, eliminando la possibilità che vengano utilizzate per fini fraudolenti.

Configurazione del Record SPF

Il record SPF (Sender Policy Framework) permette di definire quali server possono inviare email a nome del tuo dominio. Impostando un record SPF restrittivo, con la direttiva “-all”, si dichiara che nessun server è autorizzato a inviare email, contribuendo significativamente alla lotta contro lo spoofing. Ecco un esempio di configurazione per un dominio parcheggiato:

nomedeldominio.abc. 1 IN TXT "v=spf1 -all"

Utilizzo del Record DKIM

Il record DKIM (DomainKeys Identified Mail) aggiunge un ulteriore livello di sicurezza. Configurando un record DKIM per un dominio inutilizzato, si impedisce che le email inviate (nessuna in questo caso) possano essere considerate autentiche senza una firma digitale valida. Un’opportuna configurazione di DKIM potrebbe essere:

*._domainkey.nomedeldominio.abc. 1 IN TXT "v=DKIM1; p="

Impostazione di una Politica DMARC Rigorosa

Infine, il record DMARC (Domain-based Message Authentication, Reporting, and Conformance) consente di specificare come gestire le email che falliscono i controlli SPF o DKIM. Impostando una politica DMARC di tipo “reject”, si ordina ai server di rifiutare categoricamente tutte le email provenienti dal tuo dominio. Esempio:

_dmarc.nomedeldominio.abc. 1 IN TXT "v=DMARC1; p=reject; sp=reject; adkim=s; aspf=s;"

Verifica delle Configurazioni

Dopo aver configurato i record DNS, è fondamentale verificare che tutto sia stato impostato correttamente. Utilizzare strumenti come nslookup, dig e host può aiutare a confermare che i record MX, SPF, DKIM e DMARC siano attivi e configurati come desiderato.

Conclusion

Configurare adeguatamente i record DNS per un dominio non utilizzato è una misura essenziale per prevenire abusi come lo spam e il phishing. Seguendo i passaggi descritti, puoi assicurarti che il tuo dominio non diventi parte di attività illecite, proteggendo così la tua reputazione online e quella del tuo business.

Implementando queste pratiche, non solo miglioriamo la sicurezza del nostro dominio, ma contribuiamo anche a rendere l’ecosistema di Internet un luogo più sicuro per tutti.

.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni sull’argomento “come bloccare spam e phishing con i DNS, se stai affrontando problemi tecnici con il tuo sito WordPress, o se desideri semplicemente una consulenza, ti invitiamo a contattarci al seguente indirizzo mail: support@gtechgroup.it. In alternativa compila il modulo sottostante per aprire un ticket di supporto; ti risponderemo fornendoti il numero di ticket specifico per il tuo caso. Noi di SoccorsoWP siamo a tua completa disposizione per soddisfare ogni tua esigenza.

Gianluca Gentile
Gianluca Gentile

Je m'appelle Gianluca Gentile, diplômé en 1991. J'ai toujours été animé d'une passion sans bornes pour les technologies de l'information. L'informatique et le web sont devenus mes compagnons inséparables. En 2012, j'ai donc décidé de faire de mes aptitudes et de mes compétences un "métier". Grâce à mon expérience et à mon professionnalisme, je m'occupe de la restructuration et de la construction de l'image d'une entreprise à partir de zéro. Mes tâches consistent à gérer toutes les étapes du processus créatif, à prendre soin de tous les aspects des campagnes publicitaires dans les différents médias.

Table des matières

Soccorso WP

Ne partez pas !

Nous offrons à tous les nouveaux clients une remise de 30% valable sur leur premier achat, il suffit d'utiliser le code suivant :

rescueowp30